Sanità, Leone presenta due nuovi primari. E per la Neonatologia concorso a dicembre

POTENZA- «Non si può racchiudere tutto il comparto sanitario in 4 paginette come ha fatto la vecchia giunta. E’ una barzelletta. Inauguriamo una nuova era a partire dalla Neonatologia di Potenza e dall’Ostetricia e Ginecologia di Melfi». Così l’assessore regionale alla sanità, Rocco Leone ha sparato il colpo dello start per la ripartenza del sistema sanitario regionale. Almeno è quello che intende fare. Sono stati presentati ieri mattina i due direttori delle strutture complesse, Antonio Sisto direttore della Neonatologia del San Carlo e Francesco Bernasconi direttore di Ostetricia e Ginecologia del San giovanni di Dio. Due professionisti venuti da fuori la cui lunga esperienza, al di là dei confini della Basilicata, gode di ampia risonanza nel panorama nazionale. Bernasconi proveniente dalla unità operativa Carate a Desio in Lombardia, certificata dal Cedap come la migliore unità di Ostetricia d’Italia, professionista tra i migliori a livello nazionale per la cura del pavimento pelvico, nonchè in gioventù giocatore di calcio di serie A nel Como, arriva in Basilicata per seguire la moglie di origini lucane. Sisto lucano di nascita, proviene invece dal policlinico di Chieti, scuola che ha sfornato i migliori neonatologi italiani.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Mara Risola