Sanitopoli, assolto l’ex governatore Pittella

MATERA – L’ex presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, è stato assolto al termine del processo di primo grado relativo all’inchiesta “Sanitopoli” sui presunti concorsi truccati in sanità. Sette, invece, gli imputati condannati a pene comprese tra 1 e 5 anni. “Sono stati anni difficili, duri: sono stato un mostro sbattuto in prima pagina. Ma ho sempre avuto la fiducia che il tempo potesse restituire la verità”, queste le prime parole di Marcello Pittella, visibilmente commosso, al termine della lettura della sentenza da parte del tribunale di Matera. Per l’ex governatore, arrestato e posto ai domiciliari il 6 luglio 2018, il pm Salvatore Colella aveva chiesto una condanna a tre anni. Pittella ha ringraziato il suo avvocato, Donatello Cimadomo, che “mi ha consegnato una grande gioia”.