Scorie nucleari, torna l’incubo. Rosa chiama alle armi i parlamentari lucani

ROTONDELLA – L’esecutivo Bardi prova a spegnere sul nascere le voci sul futuro delle scorie nucleari mentre si delinea quello dei fusti già presenti all’Itrec di Rotondella. Intanto l’assessore regionale all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa ieri ha partecipato alla Commissione Ambiente ed Energia della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e, in accordo con il governatore lucano ha ribadito “il no della Basilicata ad ospitare il deposito nazionale delle scorie nucleari”. L’oggetto della seduta di ieri della Commissione era il parere sullo Schema di decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di approvazione del Programma nazionale per la gestione del combustibile esaurito e dei rifiuti radioattivi, che prevede le ‘linee guida’ della politica italiana sulla gestione dei rifiuti radioattivi e del combustibile nucleare esaurito fino alla fase di smaltimento.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”