18 Sep 2019
BREAKING NEWS
Home / Cronaca  / Scuola, si riparte con 2mila iscritti. E in tre istituti del Vulture banchi “deserti” in prima media

Scuola, si riparte con 2mila iscritti. E in tre istituti del Vulture banchi “deserti” in prima media

POTENZA – Con le preoccupazioni dei genitori e quelle tipiche “farfalle” nello stomaco che accompagnano il primo ingresso, suona oggi la prima campanella per i circa 76mila studenti lucani impegnati tra i banchi di scuola, 47.729 in provincia di Potenza e 28.283 in provincia di Matera. Saranno circa duemila in meno gli studenti all’appello (1.346 nel Potentino e 673 nel Materano). L’anno scolastico che al netto di vari ponti vedrà la pausa più lunga con le vacanze natalizie dal 23 dicembre con rientro tra i banchi il 7 gennaio. Chiusura il 10 giugno. La scuola resta un cantiere aperto, ieri in molti istituti i primi collegi dei docenti con tante assenze poiché vanno assegnate numerose cattedre al personale docente precario ma anche in alcuni casi a quello amministrativo, tecnico e ausiliare. “Vuoti” che derivano pure dalle uscite previste da quota 100 e dal mancato varo definitivo del decreto legge scuola-precari, rimasto impigliato nella crisi di governo di agosto. Curiosità anche per l’impronta che darà il neo ministro dell’istruzione Fioramonti che come prima cosa ha chiesto molti più fondi per la scuola. Aspettando le novità del Conte bis diverse centinaia di bambini lucani, specie delle scuole primarie, sono già entrati in classe martedì. In alcuni casi i comuni per fare di necessità virtù e anche per agevolare i lavori di adeguamento e ristrutturazione di alcuni edifici, hanno trasferito e accorpato scuole materne e primarie o primarie e medie. E’ il caso di Latronico che presenta la novità di aver trasferito la scuola materna di Latronico centro nello stesso plesso della scuola primaria dopo alcuni lavori.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”