Serie A, la rinascita di Cataldi: il giocatore di origini lucane eroe del derby

POTENZA – Chiudere un derby con un gol al novantesimo sotto la Nord. Non poteva certo sognare un modo migliore Danilo Cataldi per “riprendersi” la Lazio. In quella corsa liberatoria davanti ai suoi tifosi ha sfogato una gioia incontenibile, senza dubbio la più grande della sua ancor giovane carriera. Un gol d’autore, un preciso sinistro incrociato su pregevole invito di Milinkovic-Savic. Così Danilo, il 24enne originario di Missanello, ha siglato il 3-0 nella Stracittadina di sabato sera. Per Cataldi è come l’inizio di una nuova storia d’amore con la squadra che prima lo aveva cresciuto e coccolato per poi mandarlo a “farsi le ossa” altrove. “Da una vita sognavo una notte così. Una Lazio così. Ho realizzato un sogno. È stata una notte indimenticabile. Vincere il derby, vincere 3 a 0. E fare gol, sotto la Nord. Ed ora corriamo, ancora più forte. Verso i nostri obiettivi”, ha scritto sui suoi profili social Cataldi subito dopo aver scaricato l’adrenalina post-derby. I tifosi lo hanno sempre aspettato e rispettato, ma nell’aprile del 2017 l’esultanza al gol di Pandev (un altro grande ex biancoceleste) che regalò la vittoria del Genoa sulla Lazio non era proprio andata giù al cuore della Curva Nord.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito