18 Sep 2019
BREAKING NEWS
Home / Sport  / Calcio  / Serie C, la favola Isgrò: dall’Eccellenza al primo gol tra i professionisti

Serie C, la favola Isgrò: dall’Eccellenza al primo gol tra i professionisti

Ci sono storie che a raccontarle si fa fatica a credere siano vere. Antonino Isgrò l’anno scorso segnava i suoi onesti 10 gol in Eccellenza calabrese nelle fila del Corigliano dopo aver iniziato la stagione a Sant’Agata dove pure in precedenza aveva siglato 11 reti. Lo ripetiamo perchè non è un errore: in Eccellenza calabrese. Domenica Isgrò da Milazzo ha distrutto la difesa del Catania facendo a fette i vari Saporetti, Esposito e Pinto fino a siglare il suo primo gol tra i professionisti. A 33 anni suonati. Dopo aver appena annusato in carriera la Serie D in un paio di stagioni con l’Igea Virtus. Se non è una favola questa. Emozioni uniche per un giocatore, bloccato per anni a Mazzarrà, schiavo di un cartellino capestro che fino ai 25 anni lo ha crocefisso in Promozione siciliana e scovato quest’estate da mister Raffaele che ha avuto un’intuizione pazzesca. Puntare su quel giocatore incrociato ai tempi dell’Igea e del Due Torri. Quasi una follia. Antonino Isgrò, classe ’86, forse non ha più la possibilità di costruirsi una carriera diversa, ma di sicuro può vivere alla massima intensità un’avventura da raccontare.

 

di Luigi Santopietro