Serie C, Matera più no che sì a Catania

MATERA- Si gioca? Non si gioca? E se si gioca, chi gioca? Sono queste le domande che nelle scorse ore hanno affollato la mente dei tifosi del Matera. Domande che fino ad un certo punto non hanno avuto risposte ufficiali dalla società. Ma alla fine la gara del “Massimino” potrebbe non giocarsi. Perché contro i rossazzurri è probabile che non ci saranno questa volta i ragazzi della Berretti biancazzurra, visto che l’assocalciatori ha comunicato la proroga dello stato di agitazione dei “senior” visto il perdurare dei mancati pagamenti degli stipendi da parte della società. Una situazione sempre più confusa in casa Matera e dove nella giornata di ieri c’è stata la conferenza stampa del (ex) direttore sportivo, Damiano Genovese che ha ufficializzato le sue dimissioni, pur rimanendo al “servizio” della società per le pratiche burocratiche fino alla fine del mese. Alla domanda se oggi si giocherà contro il Catania, il direttore sportivo non sa dare una risposta precisa: “Al momento non abbiamo giocatori-ha dichiarato Genovese-potrebbe giocare la Berretti, oppure non so”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”