Serie C. Murano torna al Potenza: prestito fino a fine stagione

Serie C. Murano torna al Potenza: prestito fino a fine stagione

La telenovela Murano-Potenza si è finalmente chiusa con l’epilogo che forse un po’ tutti aspettavano: Murano torna al Potenza. Dopo giornate intense, tira e molla costanti tra il diesse Varrà e l’entourage dell’attaccante vietrese, le parti hanno trovato l’intesa per il prestito secco dall’Avellino fino a fine stagione. Il giocatore che a Potenza, in Serie C, aveva realizzato 11 gol e 2 assist in 40 partite, torna alla corte di mister Raffaele. Con lui era stato tra i protagonisti del campionato 2019-2020 che si era chiuso con i quarti di finale play-off a Reggio Emilia.

Murano torna al Potenza: prestito fino a fine stagione

Il cuore ha dunque prevalso sulla ragione e Jacopo Murano ritorna a Potenza per vivere la sua terza esperienza in maglia rossoblù. Ricordiamo che fu proprio il Potenza a rilanciarlo nella stagione 2013/14 in Eccellenza dopo alcune stagioni opache tra Serie D, C1 e C2. 37 gol in maglia rossoblù con il ritorno in Serie D per il Potenza e il rilancio per il giocatore che arrivò poi anche ad essere chiamato in Serie A dalla Spal. Poi la seconda avventura dopo le problematiche di salute che lo avevano tenuto lontano dai campi per diversi mesi ed ancora un ritorno sempre in maglia rossoblù con mister Raffaele alla guida. Un anno e mezzo in cui raccolse 40 presenze e 11 gol insieme a due assist.

Murano torna al Potenza: il rinforzo che mancava all’attacco

Parte la nuova avventura, la terza, alla ricerca di un nuovo rilancio da dove è cominciato tutto. Il Potenza ha oggi il rinforzo che mancava all’attacco, validissima alternativa a Caturano. Ma giocatore capace di muoversi anche sull’esterno e perchè no all’occorrenza fare anche da spalla al bomber napoletano. Contestualmente il Samurai chiude almeno per la stagione in corso l’esperienza all’Avellino dove non ha inciso per quanto ci si aspettasse con un anno solare in biancoverde dove ha raccolto 31 presenze con tre gol e tre assist a referto. Dopo giornate intense, tira e molla costanti tra il diesse Varrà e l’entourage dell’attaccante vietrese, le parti hanno trovato l’intesa per il prestito secco dall’Avellino fino a fine stagione.

Già nel pomeriggio il giocatore ha svolto il primo allenamento con i nuovi compagni agli ordini di mister Raffaele e del preparatore atletico Melino. Murano ripartirà per la terza volta dal Viviani con il catino di viale Marconi che diventa quasi come una sorta di talismano. Era accaduto già nelle precedenti esperienze e la speranza è che possa ripetersi anche per il Murano-ter. Al Potenza fa comodo un giocatore del suo livello e già si pregusta la possibilità di poterlo vedere in campo allo Scida di Crotone, dove quasi per magia il suo arrivo pare aver portato una ventata di fiducia per una trasferta che in partenza un po’ tutti davano per persa vista l’assenza del bomber e capitano Caturano.

L’esordio di Murano sarà proprio contro l’Avellino

E poi lo scherzo del destino: il terzo esordio di Murano in maglia rossoblù al Viviani sarà proprio contro l’Avellino. E chissà che non riesca e mettere a segno un gol come accadde esattamente un anno fa in occasione di Potenza-Avellino del 30 gennaio 2022. Quando alla prima con gli irpini andò a segno proprio sotto la Curva Ovest. I tifosi intanto sperano e pregustano un’esultanza sfrenata sotto la Ovest.

Nel frattempo la società si era mossa sul mercato e aveva sondato altri profili che per caratteristiche sono simili a quelle di Murano. Ad esempio Mattia Montini del Monopoli o la suggestione Leonardo Gatto della Pro Vercelli. Con il club piemontese c’è stato un altro contatto per il 2003 Guindo cercato dal diesse Varrà per rinforzare il pacchetto unde. Ma non ci sono state le condizioni per portare a termine la trattativa dato che il ragazzo, belga di origini maliane, non porta utili in termini di minutaggio. Un altro nome caldo è stato quello di Bocic del Pescara in prestito in Serie B al Frosinone. Ma alla fine si è deciso poi di tentare con l’affondo finale per Murano.

Per quanto riguarda le uscite ufficializzato il termine del prestito di Christian Celesia che in rossoblù ha raccolto solo quattro presenze in campionato e due di coppa che viene dirottato, via Torino, al Messina. Vicino ai saluti anche Masella che dovrebbe a breve far rientro al Benevento mentre è in cerca di nuova collocazione Mattia Sandri che ha espressamente richiesto di andare via da Potenza.