Serie C, Picerno ai play out: una follia

POTENZA – Play off per il Potenza, play out per il Picerno in Serie C, retrocessione in Eccellenza per Grumentum e Francavilla.

E’ questo il responso per le squadre lucane partorito dal consiglio federale che si è svolto ieri a Roma che ha promosso rispettivamente in Serie B le prime classificate dei tre gironi (Vicenza, Monza e Reggina, nda) ed in Serie C le capolista dei nove gironi di Serie D.

Retrocesse tra i “Dilettanti” anche le ultime in classifica dei tre gironi di Lega Pro (Gozzano, Rimini e Rieti, nda). Se per determinare la quarta promossa in Serie B si sapeva già della disputa dei play off (al via il 5 luglio, nda) con il Potenza pronto a partire nel girone C dal secondo turno, la vera doccia fredda è arrivata per il Picerno. Contrariamente a quelle che erano le sensazioni della vigilia, i melandrini dovranno guadagnarsi la permanenza in C attraverso lo spareggio salvezza contro il Rende (il 27 e il 30 giugno), in barba alle Noif che avrebbero dovuto mettere al sicuro i rossoblu da brutte sorprese. Una notizia inaspettata che ha scosso in maniera violenta tutto l’ambiente rossoblu a metà tra l’incredulo e l’avvelenato.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Donato Valvano