Serie C, Picerno: Patron Curcio parla di mercato e stadio: “Lo vogliamo entro agosto”

PICERNO – E’ arrivato dagli Usa per vedere i suoi “ragazzi” in campo contro il Monopoli dopo che li aveva “lasciati” a seguito del pareggio alla prima giornata di campionato.

Il presidente del Picerno, lo “zio d’America” come ormai lo chiamano tutti, non ha potuto assaporare dal vivo il gusto di una vittoria contro i gabbiani.
UN PASSO INDIETRO
Curcio ha rilasciato un’intervista all’ufficio stampa rossoblu dove è partito propria dalle due gare viste dal vivo in questa prima storica stagione tra i professionisti: “La partita con la Cavese ci ha dato delle soddisfazioni anche se prima di scendere in campo i giocatori erano un po’ nervosi perché era l’esordio in questa categoria – ha dichiarato il presidente -. Contro il Monopoli abbiamo fatto un secondo tempo strepitoso, bisogna ammettere che abbiamo giocato contro una grande squadra che è seconda in classifica. Potevamo portare a casa almeno un punto, non è stato possibile. Sono molto soddisfatto per i ragazzi, è mancato solo il risultato e credo che un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto”.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Donato Valvano