Serie C, Potenza: delusione, pari e ira

POTENZA – Una partita brutta per il Potenza che rimedia un solo punto contro un Rieti modesto ma spavaldo che si è comunque meritato il pari dimostrando grande cuore e carattere e rischiando anche di fare il colpaccio al “Viviani”.

Un pari che non basta ai rossoblu e che lascia l’amaro in bocca per quello che sulla carta rappresentava il Rieti ad inizio match salvo poi dimostrare di voler ottenere la salvezza con le unghie e con i denti.

Partenza a rilento per il Potenza, le due formazioni iniziano timidamente una partita che per entrambi è fondamentale, per i rossoblu per proseguire il sogno d’alta classifica e per i laziali per recuperare terreno sulla Sicula Leonzio e puntare alla salvezza. In sala stampa la situazione è parecchio tesa, col presidente Caiata che si è sfogato pesantemente contro alcuni tifosi. Raffaele non è riuscito a essere presente all’incontro coi giornalisti mentre invece davanti ai microfoni c’era l’autore del gol del pareggio, Giuseppe Coccia. Il man of the match ha segnato la prima rete tra i professionisti con un gran tiro sotto l’incrocio dei pali.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de La Nuova del Sud

di Salvatore Colucci e Angelo Brienza