Serie C, Potenza: salta la ripresa

POTENZA – Meno di un mese, venticinque giorni per l’esattezza e poi il Potenza potrà “festeggiare” il ritorno in campo a quattro mesi dall’ultima partita di campionato, quella contro la Cavese lo scorso 9 marzo.

Ma al momento nulla si muove e i problemi del club sembrano decisamente altri. I rossoblu giocheranno il 5 luglio al “Viviani” e forti del quarto posto ottenuto in classifica accederanno agli spareggi promozione dal secondo turno.

Il nome dell’avversaria della compagine di mister Raffaele uscirà dalle sfide Ternana-Avellino (o Catania Vibonese nel caso gli umbri vincessero la Coppa Italia), Catania-Virtus Francavilla (nel caso in cui la Ternana perdesse la finale contro la Juventus U23) e Catanzaro-Teramo. Dopo la sanificazione del “Viviani” e i risultati del secondo turno dei tamponi e dei test a cui sono stati sottoposti giocatori e staff rossoblu, si dovrà cominciare a lavorare per farsi trovare subito pronti al ritorno in campo.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”