Serie C, ripartenza complicata. Ma dal 18 riprendono gli allenamenti

POTENZA – Via libera agli allenamenti per gli atleti professionisti, o di interesse nazionale, negli sport individuali.

Per il 4 maggio è questa l’unica novità introdotta dal nuovo decreto ministeriale illustrato domenica sera dal premier Giuseppe Conte.

Un primo passo verso la ripresa dell’attività agonistica sebbene con tutta una serie di restrizioni necessarie al contenimento della diffusione del coronavirus. Tutto rinviato, invece, al 18 maggio, per gli sport di squadra con la data che resta però soggetta a diversi punti interrogativi dovuti alla verifica delle condizioni di sicurezza. Da un lato ci sono le pressioni della Serie A alla ripresa delle attività per provare a immaginare la ripartenza del campionato a metà giugno, dall’altro c’è l’interesse delle leghe minori a capire quale sarà il loro futuro, con la Serie C ma anche la D e tutte le serie dilettantistiche in spasmodica attesa. Intanto, almeno in linea teorica, Potenza e Picerno dovranno tenere le antenne dritte, perchè la data del 18 maggio coinvolgerebbe anche la terza serie ma con almeno un paio di nodi da sciogliere.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”