Sfugge alle fiamme della sua auto e investito da un mezzo pesante

MELFI – Ancora sangue sulle strade lucane. Un ragazzo di 24 anni della provincia di Foggia ha perso la vita investito da un mezzo pesante dopo essere uscito dalla sua macchina in fiamme. Il fuoco probabilmente è divampato poco dopo l’accensione.

E’ successo stamane alle 9 sulla strada statale 655 Bradanica, tra lo svincolo dell’Ofantina e San Nicola di Melfi.

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Potenza che, giunti sul posto hanno trovato l’autovettura avvolta dal fuoco e nelle vicinanze, sulla carreggiata, il corpo dell’uomo deceduto dopo l’investimento.

Il traffico è stato provvisoriamente interdetto al transito, in entrambe le direzioni nel territorio comunale di Melfi. Nel dettaglio, la statale è chiusa tra lo svincolo Ofantina al km 39 e lo svincolo San Nicola di Melfi km 48; la circolazione verrà ripristinata nel breve tempo possibile.

I caschi rossi hanno provveduto allo spegnimento dell’autovettura e alla messa in sicurezza dell’area.

Sul posto era già presente il personale del 118, ma anche i carabinieri per ricostruire le dinamiche della tragedia.

I Vigili del fuoco sono intervenuti con una autopompa ed un fuoristrada per un totale di cinque unità.