Spacciava “cipollotti” di cocaina al mercato ortofrutticolo, arrestato 38enne materano

MATERA – A Matera, agenti della polizia hanno arrestato un 38enne materano perché responsabile in flagranza di reato di cessione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’attività di polizia giudiziaria è stata svolta da personale della squadra mobile nel corso di specifici servizi disposti dal questore, finalizzati alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope. L’attività investigativa ha permesso di individuare l’uomo, già noto per precedenti inerenti allo spaccio di stupefacenti, il quale, oltre a esercitare l’attività illecita di spaccio presso la propria abitazione, allo scopo utilizzava anche il proprio box commerciale in un mercato ortofrutticolo di questo capoluogo. Dopo aver intercettato uno dei clienti dello spacciatore rinvenendogli indosso un involucro di 0,5 gr di cocaina, gli agenti sono intervenuti presso il box commerciale, dove il soggetto è stato sottoposto a perquisizione.

All’interno di un piccolo borsello che occultava negli slip, sono stati così rinvenuti 23,2 gr di cocaina. La sostanza era suddivisa in 37 “cipollotti” contraddistinti da quattro colori differenti – verde, giallo, nero e rosso – a seconda del peso. Nella cella frigorifero in dotazione al box erano custoditi un bilancino di precisione, un rotolo di nastro adesivo trasparente e uno di carta e un accendino. La droga e il materiale sono stati sottoposti a sequestro. In casa invece deteneva 2,3 gr di hashish e 1,1 gr di marijuana, che sono stati parimenti sequestrati insieme ad altro materiale utilizzato per il confezionamento della droga e alla somma in denaro contante di 3500 euro, ritenuta frutto dell’attività illecita di spaccio. Il Gip del Tribunale di Matera ha successivamente convalidato l’arresto dell’uomo ordinandone la sottoposizione ai domiciliari. L’acquirente è stato invece segnalato al Prefetto per illecito amministrativo.