16 Jul 2019
BREAKING NEWS
Home / Apertura  / Spopolamento, ogni anno 3.700 residenti in meno

Spopolamento, ogni anno 3.700 residenti in meno

POTENZA – Nel 2036 in Basilicata la popolazione scenderà al di sotto dei 500mila abitanti. E’ la drammatica previsione che emerge da uno studio elaborato dal Consiglio nazionale degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori sulla base degli ultimi dati Istat, dai quali emerge un quadro decisamente desolante per la nostra regione che, in confronto al 2016, perderà oltre il 13% della popolazione. Si tratta di un valore record a livello nazionale. Salgono sul podio delle regioni più abbandonate anche Liguria e Puglia, destinate a perdere rispettivamente l’11,8% e il 10,8% della popolazione nel confronto tra il 2016 e il 2036. Le uniche due realtà che faranno registrare una tendenza contraria rispetto allo scenario nazionale, secondo lo studio, saranno Trentino Alto Adige, dove la popolazione crescerà del 6,6% e la Lombardia (+2,2%), trainata dalla presenza di una città multiattrattiva come Milano. In valori assoluti in Basilicata tra diciotto anni vivranno 74.723 persone in meno. Vuol dire che in venti anni, dal 2016 al 2036, la Basilicata perderà in media oltre 3.700 residenti l’anno.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”