Stellantis, Melfi non riapre

La crisi dei semiconduttori blocca il rientro dalle ferie dei 7mila lavoratori: a casa quasi tutto settembre

MELFI – La crisi dei semiconduttori si abbatte ancora sullo stabilimento Stellantis di San Nicola di Melfi. Il rientro dalle ferie di agosto era stato fissato per il prossimo lunedì. Un rientro che avrebbe segnato anche l’avvio della nuova organizzazione produttiva e che prevede una evoluzione organizzativa su’unica linea e il passaggio da 15 a 17 turni. Un programma destinato a slittare perché il 6 settembre lo stabilimento di Melfi non riaprirà. Si riparte il 13 settembre con soli 5 giorni di lavoro per tutto il mese, per i 7mila operai, tutti in cassa integrazione ordinaria.

La comunicazione alle organizzazioni sindacali è arrivata nella serata di ieri. E i segnali che arrivano non lasciano presagire nulla di buono anche per ottobre. Con pesanti ripercussioni sul mercato, i conti delle case automobilistiche e le tasche dei lavoratori.

Maggiori dettagli sull’edizione cartacea de La Nuova del Sud di oggi, martedì 31 Agosto