Stupro di Marconia, spunta un nono giovane. Le vittime tornano finalmente a casa

MATERA – Sono tornate finalmente a casa le due minorenni inglesi vittime della violenza sessuale di gruppo in una villa di Marconia di Pisticci la notte tra il 7 e l’8 settembre scorsi. Lo hanno fatto al termine dell’incidente probatorio che si è svolto davanti al gip del tribunale di Matera in due distinte udienze, nel corso delle quali una delle vittime ha riconosciuto i giovani indagati.

Quattro di loro sono ancora in carcere, altrettanti sono indagati a piede libero: ma dalle intercettazioni ambientali captate in commissariato sarebbe emerso il nome di un nono giovane. (Maggiori dettagli sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”)