“Sull’ospedale di Matera non posso sopportare le bugie del consigliere Cifarelli”

di Rocco Leone*
I 21 milioni di euro annunciati dal Presidente Bardi per la riqualificazione dell’ospedale ‘Madonna della Grazie’ di Matera non sono legati a finanziamenti già programmati e disposti dalla precedente giunta, ma sono interventi valutati e ritenuti prioritari dall’attuale governo regionale. Negli anni passati al ‘Madonna delle Grazie’ sono arrivate certamente risorse residuali rispetto al budget garantito ad altre strutture sanitarie, ma è arrivato il tempo di mettere fine alle disparità, potenziando l’ospedale e valorizzando i professionisti che vi operano.

Rocco Leone


La Regione, a partire dal mese di agosto 2019, ha impiegato copiose risorse economiche per la realizzazione degli interventi strutturali necessari al potenziamento della  struttura ospedaliera ‘Madonna delle Grazie’ di Matera, con l’obiettivo di garantire sia  un’offerta sanitaria di alto profilo, sia la friuzione dei relativi servizi, in idonei spazi opportunamente progettati secondo le linee guida di settore, e scongiurare la migrazione sanitaria al di fuori della provincia e dei confini regionali.
Il governo regionale, come annunciato dal presidente Vito Bardi, ha avviato le procedure di assegnazione dei fondi  di finanziamento derivanti dalla delibera Cipe n. 51 pubblicata il 20/01/2020, con la quale il governo centrale ha assegnato alla Regione Basilicata 38.366.547 euro per gli interventi di ristrutturazione edilizia e ammodernamento tecnologico in sanità, inoltrando la richiesta di candidatura a finanziamento a tutte le aziende sanitarie della regione.
Di questi investimenti, una preventiva selezione per l’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ è stata già formulata, attraverso un’attività di coordinamento, che va avanti da oltre tre mesi, tra il Dipartimento regionale Politiche della Persona e l’Azienda sanitaria di Matera. Ecco perché non posso sopportare le bugie del Consigliere Cifarelli.
Va poi evidenziato che l’intervento relativo al Pronto soccorso del ‘Madonna delle Grazie’, sebbene attenga a un finanziamento di cui all’Accordo di Programma del 2016, che assegnava per tale investimento 1 milione di euro,  vede garantita la sua realizzazione grazie all’intervento dell’attuale governo regionale che ha condiviso e supportato la necessità di rimodularne il progetto per incrementare l’entità dell’investimento, con l’obiettivo di garantire un risultato di alto profilo. Il governo attuale,  inoltre, si è impegnato in tempi record a recuperare le ulteriori risorse economiche necessarie e pari ad euro 1.366.000 per consentire la realizzazione delle opere così come previste dal progetto rimodulato e procedere celermente con l’appalto per la consegna dei lavori. Ciò significa che in assenza dell’intervento dell’attuale governo il Pronto soccorso di Matera non avrebbe avuto né la possibilità di essere ristrutturato globalmente, né tantomeno di essere finanziato per un importo ben oltre il doppio assegnato dal precedente governo.
Analogamente può dirsi per la radioterapia che ha visto assegnare il finanziamento per la sua realizzazione solo il 9 aprile 2020 grazie alla determinazione e alla perseveranza del centrodestra, mediante la mozione del consigliere Vizziello e la ferma volontà del sottoscritto e degli altri componenti della maggioranza. Il reperimento delle risorse economiche e gli interventi di potenziamento dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ di Matera sono merito dell’attuale governo regionale. Di seguito l’elenco degli interventi e le risorse economiche stanziate: spostamento ed adeguamento funzionale nuovo Spdc P.O. Matera: € 1.616.000,00; riqualificazione Plesso Via Gramsci Matera – Serd. – € 1.800.000,00; riqualificazione Plesso V.Laura Battista Ex Dispensario Malattie Respiratorie: € 1.500.000,00; Ufa P.O. Matera : € 800.000,00; riqualificazione Scale e rampe accesso P.O. Matera: 600.000,00; copertura parcheggio P.O. Matera con Pannelli Solari con riscontro di significativo risparmio energetico : € 1.400.000,00; riqualificazione Endoscopia Digestiva P.O. Matera: € 300.000,00; riqualificazione ed ampliamento Medicina D’urgenza P.O. Matera: € 600.000,00; riqualificazione Area Mensa P.O. Matera: € 1.000.000,00; sostituzione n 18 Ascensori e montalettighe P.O Matera: € 2.700.000; adeguamento antisismico ospedale di policoro: € 8.419.610,54. Totale 20.735.610,54 euro.

*Assessore
regionale alla Salute