15 Oct 2019
BREAKING NEWS
Home / In evidenza  / Taglio dei parlamentari, la provocazione di Casino: “Liberiamo sin da ora l’aula”

Taglio dei parlamentari, la provocazione di Casino: “Liberiamo sin da ora l’aula”

POTENZA – Il paradosso della sforbiciata ai parlamentari riguarda in tutti i sensi la Basilicata. La regione più presente nel nuovo governo giallorosso guidato da Conte con due ministri potentini Roberto Speranza e Luciana Lamorgese e due sottosegretari Salvatore Margiotta e Mirella Liuzzi è anche tra quelle più penalizzate. Per la Camera nel passaggio da 6 a 4 seggi con una riduzione percentuale del 33% passa da una popolazione media per seggio di 96.339 a 144.509. Al Senato invece (da 7 a 3 senatori) si passa da 82.576 a 192.678. Un taglio netto alla rappresentanza che renderà la Basilicata marginale nel parlamento italiano arrecando danni allo stesso pluralismo nella sua essenza. Col risultato che la sparuta pattuglia parlamentare che si verrebbe a creare sarebbe eletta dai partiti maggiori, mentre quelli minori vedrebbero scomparire i loro rappresentanti.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Celestino Benedetto