Tempa Rossa, 50 operai rischiano il posto. Ieri protesta con le famiglie a Corleto

CORLETO – A Tempa Rossa circa 50 dipendenti di due aziende dell’indotto Lucapp e ITC impianti sono in sciopero. Da oggi gli operai rischiano di rimanere senza lavoro e promettono di portare avanti la protesta a oltranza. Accompagnati dalle mogli gli operai chiedono l’intervento del prefetto. Oggi infatti scadrà il contratto delle due imprese con «Tecnimont la società che gestisce il cantiere i lavoratori della Lookup- spiegano i sindacati- sono precari e ora saranno lasciati a casa mentre i colleghi della ITC impianti avevano contratti a tempo indeterminato ma l’azienda riporta Vincenzo Esposito della Cgil- li ha licenziati anticipando la data della comunicazione per non pagare il mancato preavviso». Resta alta la tensione nel centro Oli di Corleto anche perchè non si conosce ancora la data di inizio della produzione di petrolio dopo lo stop imposto dalla regione alle prove di estrazione.