Tito, contagi tra i bambini: diverse classi in quarantena

TITO – A due settimane dalla ripresa delle lezioni, si riaffaccia già la tanto discussa Didattica a distanza. E’ il caso di Tito, dove soltanto nelle ultime 24 ore sono state rilevate undici positività, che hanno fatto salire a 15 il totale dei contagiati. Tutto questo però nel giro di appena quattro giorni, a due settimane dal suono della prima campanella. Casi che interessano, infatti, anche gli ambienti scolastici. Il sindaco Scavone ha deciso pertanto di adottare un’ordinanza importante che prevede la sospensione delle attività didattiche in presenza nella scuola primaria “Cafarelli” e nella scuola secondaria di primo grado “Pascoli” fino a sabato prossimo.

Un provvedimento, quindi, non mirato alla quarantena di una classe, ma di tutta la scolaresca. Sarebbero diverse le classi costrette ad osservare l’isolamento fiduciario, così come il personale scolastico coinvolto e pertanto in attesa di conoscere l’esito del tampone molecolare. Sabato scorso uno screening su base volontaria era stato programmato proprio per comprendere le dimensioni del focolaio. Ma ci sono ancora test da processre. La dirigenza scolastica ha preso atto di non essere nelle condizioni di sostituire il personale docente in isolamento, pertanto il primo cittadino ha dovuto dolorosamente optare per lo stop alle lezioni in presenza. Previsto nel prossimo fine settimana un nuovo screening su base volontaria per valutare la situazione al rientro