Tribunali, più di 4 anni per una sentenza nel distretto di Potenza

POTENZA – Quasi 1.560 giorni dalle indagini preliminari alla sentenza di Cassazione: è la durata media, nel distretto di Potenza, di un processo penale nei tre gradi di giudizio.

Si tratta di poco più di quattro anni, la metà dei quali, però, in genere si passano di fronte alla Corte d’appello. I dati lucani non si discostano tanto, sia in positivo che in negativo, dalla media nazionale, ma ci sono tre distretti in cui i procedimenti penali nei tre gradi di giudizio durano in media più di duemila giorni: Reggio Calabria, Napoli e Roma, che arriva a 2.241 giorni, più di sei anni. È questo il quadro destinato ad accogliere lo stop alla prescrizione dopo la sentenza di primo grado, che è previsto entri in vigore il prossimo 1° gennaio. Una misura fortemente voluta dal ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede (M5S), che l’ha difesa a spada tratta nonostante sia osteggiata dai compagni di Governo del Pd e da una parte consistente degli operatori della giustizia, avvocati in prima fila, preoccupati dallo scenario del «fine processo mai».

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”

di Fabrizio Di Vito