Tricarico, i consiglieri dimissionari fanno nascere un nuovo gruppo

TRICARICO- «Saremo brevi perché le chiacchiere le vogliamo lasciare a chi si autocandida a sindaco in una città libera e democratica, chiamando “pseudo” chiunque parli di politica, dimenticando che la stessa parola “politica” significa cosa di tutti e non di uno o di prescelti». Comincia così la lettera di presentazione del costituito Gruppo politico “per Tricarico” che si presenta nel panorama politico tricaricese con “un altro modo di fare politica” – si legge nella lettera – diffusa dai tre consiglieri che sono fuorusciti dal Gruppo Crd, Centola, Martoccia e Primavera quest’ultima capogruppo. «Solo dopo averle provate tutte con molta pazienza e con l’unico obiettivo di creare ulteriori “frizioni”, ma purtroppo senza alcun risultato. In seguito – continua la missiva – sono state messe in campo tutte le azioni e utilizzati tutti i modi possibili per proporci e a contribuire all’attività amministrativa del paese per evitare di sciogliere il Consiglio comunale, ma per molteplici motivazioni siamo giunti alla decisione di avviare la costituzione del nuovo gruppo e solo a seguito di una lunga e sofferta riflessione abbiamo deciso unanimemente di rassegnare le dimissioni. Desideriamo metterci in gioco, giocando la partita del rinnovamento “per davvero”, con un’apertura reale nei confronti della società civile, di temi e pratiche largamente diffuse nella nostra comunità, ma ben poco agite dalla politica di professione”.

 

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”