Truffe a Potenza, cinque arresti in pochi giorni: tanti i colpi messi a segno con la tecnica della “gomma bucata”

POTENZA – Per una serie di truffe ai danni di persone, soprattutto anziani, residenti a Potenza, nelle ultime settimane la procura di Potenza ha chiesto e ottenuto l’arresto di cinque persone (tra carcere e domiciliari), tutte residenti nel Napoletano.

Un 52enne e un 35enne sono finiti ai domiciliari per i furti eseguiti con la tecnica della “gomma bucata” nei pressi di un noto supermercato del capoluogo. I due soggetti foravano il pneumatico di un’auto in sosta, seguivano la vettura e mentre il proprietario cercava di capire cosa fosse successo alla ruota, rubavano borse dall’auto effettuando anche prelievi bancomat. Gli altri 3 arresti (si tratta di uomini di età compresa tra i 19 e i 32 anni) sono tutti relativi a truffe ai danni di anziani con tre uomini che sono riusciti in distinte occasioni a farsi consegnare quasi 15mila euro in contanti con la tecnica del falso incidente e del finto nipote.