Turismo, situazione drammatica a Maratea. “Una stagione già cancellata”

MARATEA – Il “quasi tutto esaurito” per le festività pasquali 2019 a Maratea è un ricordo già archiviato.

Gli operatori turistici per iniziativa del Consorzio turistico di Maratea, in queste festività hanno tenuto un meeting-videoconferenza con il Centro Studi Turistici Thalia, parlamentari rappresentanti delle forze di Governo, l’onorevole Carmela Grippa, il senatore Marco Croati ed il senatore Arnaldo Lomuti.

Il turismo in gran parte della Basilicata ed in modo particolare a Maratea – è stato sostenuto – è un turismo di carattere stagionale, che vive e produce redditi per 6 mesi all’anno. La stagione primaverile dei ponti e delle festività è stata letteralmente cancellata, la stagione estiva è già gravemente compromessa, il turismo straniero sarà assente sino a quando non saranno riaperte le frontiere in tutto il mondo e sino a quando le compagnie aeree non riprenderanno i voli, tenendo conto che con l’estero si lavora l’anno prima per l’anno dopo, difficilmente si potranno recuperare per il 2020 le prenotazioni disdette a causa dell’emergenza virus.

Approfondimenti sull’edizione cartacea de “La Nuova del Sud”