Ucciso dalle fiamme divampate nel furgone. Autista di un’azienda di Melfi muore a Jesi

JESI – L’azienda per la quale lavorava è lucana. Incidente mortale ieri a Jesi in provincia di Ancona.

Nella tarda serata dopo le 22, l’autista di un autoarticolato della Mossucca Logistica e Trasporti della cittadina federiciana, che stava trasportando componenti di trattori diretti allo stabilimento jesino della Cnh New Holland, ha perso la vita.

L’uomo, Massimo Vido, 40enne, non ce l’ha fatta probabilmente soffocato dalle fiamme dell’incendio divampato nel veicolo dopo aver urtato per cause ancora da chiarire, un pilone del sottopasso ferroviario dalla linea ferroviaria Ancona -Roma in via Fontedamo. A dare l’allarme sono stati alcuni residenti che hanno sentito un forte boato provenire dal sottopasso. Sul posto due squadre dei vigili del fuoco hanno spento l’incendio e messo in sicurezza l’area dell’intervento, intervenuta anche la Polizia Stradale di Ancona, la polizia municipale di Jesi e i sanitari del 118, ma per l’autista non c’è stato nulla da fare.