Un’avventura cominciata nel dicembre del 2003 Il Lucano Magazine spegne venti candeline

POTENZA – Festeggia i suoi primi venti anni di attività il bimestrale “Il lucano magazine”, diretto da Vito Arcasensa. Un’avventura inaugurata il 14 dicembre del 2003 con il lancio del numero “zero” e che negli anni ha visto il coinvolgimento di numerosi giornalisti. Il primo a dirigere la rivista, per due anni, è stato Alessandro Boccia, poi è toccato a Loredana Albano, Maddalena Salvia e ad Antonello Lombari. Da ormai un decennio, la guida è passata nelle mani di Vito Arcasensa. “Una rivista che, pur non beneficiando di contributi economici pubblici per la sua produzione e diffusione, ha trovato sostegno attraverso il finanziamento delle mie aziende e l’apprezzato supporto di amici proprietari di aziende fornitrici – spiega Arcasensa – questa autonomia ha permesso a Il Lucano di mantenere una coerenza nel rispetto delle istituzioni, dei politici e della società, caratterizzandosi per la promozione di notizie positive ed evitando qualsiasi forma di denigrazione non supportata da evidenze concrete”.

Negli ultimi tempi, la rivista ha ampliato i propri orizzonti, superando la sua originaria focalizzazione sulla Basilicata. Questa apertura a interessi nazionali è stata resa possibile grazie alla rubrica di poesie, provenienti da ogni parte del Paese, curata con passione da Gian Carlo Lisi. Non sottoposto all’ansia del resoconto quotidiano o della registrazione settimanale degli eventi, “Il Lucano”, originariamente mensile è diventato bimestrale, ha così raccolto la sfida dell’approfondimento periodico dei fatti e delle opinioni. Il bimestrale viene stampato in circa 2.000 copie distribuite ai suoi abbonati, oltre che in tutte le edicole della regione.