18 Sep 2019
BREAKING NEWS
Home / Potenza e Provincia  / Alto-Basento Melandro  / Vaglio, il carabiniere Rocco vivrà in altre quattro persone

Vaglio, il carabiniere Rocco vivrà in altre quattro persone

VAGLIO DI BASILICATA – Cuore, fegato e reni di un carabiniere lucano quarantunenne, morto per le ferite riportate in un incidente stradale avvenuto il 4 agosto scorso nei pressi di Vaglio di Basilicata, sono stati prelevati durante la notte di ferragosto nell’ospedale “San Carlo” di Potenza. L’espianto di organi, autorizzato dai familiari, è stato eseguito con successo dai medici. Rocco Tolve ha perso la vita a bordo di una moto mentre viaggiava lungo l’arteria che collega il territorio di Vaglio alla Basentana. Nell’ospedale del capoluogo lucano sono giunte équipe mediche dall’Ismett di Palermo, dal policlinico romano di Tor Vergata e da Bergamo. Il direttore generale dell’azienda ospedaliera “San Carlo” di Potenza, Massimo Barresi, ha sottolineato l’impegno del personale dell’ospedale potentino “nella difficile e delicata operazione di espianto degli organi: è stato un impegno corale perché la complessa macchina della solidarietà – ha anche fatto notare Barresi – potesse andare a buon fine”. Il cuore del carabiniere era destinato ad un giovane 29enne palermitano, mentre reni e fegato sono stati donati a due pazienti adulti e anche ad un bambino di otto mesi.