Il presunto colpevole c’è ma non si trova: archiviata l’inchiesta sulla morte di Michele Rifino. ll giovane di 21 anni perse la vita in un incidente in moto ad Armento

POTENZA – Archiviata l’inchiesta sulla morte di Michele Rifino, il 21enne di Altamura deceduto il 16 settembre 2018 in seguito ad un incidente in moto avvenuto lungo la Statale 598, in territorio di Armento, durante un’escursione con altri centauri concittadini. Il gip ha archiviato il fascicolo aperto a carico di un unico indagato con l’ipotesi di omicidio colposo, nei cui confronti però non sono stati raccolti elementi identificativi. La perizia dei consulenti di parte aveva ricostruito la dinamica dell’incidente stabilimento come il ragazzo fosse stato urtato da un altro motociclista prima di perde il controllo della sua Triumph e uscire di strada. “Gli atti di indagine – si legge nel provvedimento di archiviazione – non hanno permesso di accertare eventuali responsabilità penali di terze persone, in particolare dei motociclisti coinvolti nella vicenda”. Alla procura di Potenza era arrivata una lettera anonima nella quale veniva ricostruita la presunta dinamica dell’incidente.

MAGGIORI DETTAGLI SU LA NUOVA DEL SUD DEL 14 MARZO 2023